Visita di Pedagaggi
:: I siti archeologici
   > Sorgente Paradiso
   > Pezza Grande
   > Contrada Cugni
:: Chiesa Santa Maria della Stella
:: Chiesa San Pietro in Vincoli
:: Statua di Santa Maria la Bianca
:: Palazzo del Barone
:: Quartiere San Cristoforo
:: Sorgente Favarotta
:: Impianti eolici
   > Enel
   > Ivpc
:: Sentiero Italia
   > Tappa 7: Buccheri - Pedagaggi
   > Tappa 8: Pedagaggi - Carlentini
<< Home
Impianti Eolici: Enel

 
Realizzata dalla Erga (oggi Enel Green Power, società del Gruppo Enel) e inaugurata il 4 dicembre 2001, la centrale eolica di monte Santa Venera è la prima entrata in esercizio in Sicilia e fra le prime tre della regione insieme a quelle di Sclafani Bagni, in provincia di Palermo, e Caltabellotta, in provincia di Agrigento.
Costato 6,2 milioni di euro, 12 miliardi di vecchie lire (si è trattato di investimenti interamente privati), l'impianto è in grado di produrre 7,3 MW di energia elettrica pulita, sufficiente a soddisfare il fabbisogno annuo di circa 8.000 famiglie.
La centrale eolica di Carlentini è costituita attualmente da 11 aerogeneratori del tipo Vestas V47 a tre pale, da 660 KW ciascuno, sostenuti da mastodontiche torri alte 50 metri e con un'apertura complessiva di 47 metri. I moderni «mulini a vento» possono produrre energia elettrica con una velocità del vento compresa tra i 4,5 e i 25 metri al secondo.
Enel GreenPower (il più grande produttore al mondo di energia da fonti rinnovabili, che gestisce qualcosa come 2.500 MW di centrali idroelettriche, geotermiche, fotovoltaiche, biomasse, biogas ed eoliche) ha previsto l'installazione di ulteriori aerogeneratori per un incremento di potenza di 17 MW.
A conclusione del programma previsto, la centrale di monte Santa Venera disporrà di una potenza complessiva di 25 MW, generando annualmente 45 milioni di kWh di energia, pari al consumo domestico di 26.000 famiglie, evitando l'emissione annua di 32.500 tonnellate di CO2, da generazione termoelettrica.