Visita di Pedagaggi
:: I siti archeologici
   > Sorgente Paradiso
   > Pezza Grande
   > Contrada Cugni
:: Chiesa Santa Maria della Stella
:: Chiesa San Pietro in Vincoli
:: Statua di Santa Maria la Bianca
:: Palazzo del Barone
:: Quartiere San Cristoforo
:: Sorgente Favarotta
:: Impianti eolici
   > Enel
   > Ivpc
:: Sentiero Italia
   > Tappa 7: Buccheri - Pedagaggi
   > Tappa 8: Pedagaggi - Carlentini
<< Home
Sentiero Italia

Ideato da Teresio Valsesia, il cosiddetto «Sentiero Italia», autentica spina dorsale di tutto il sistema sentieristico nazionale, si sviluppa per quasi seimila chilometri dalla punta più meridionale della penisola, l’Isola delle Correnti di Portopalo di Capo Passero, fino a Trieste.
Trecentocinquanta tappe per riscoprire, camminando all’aria aperta, una Italia minore straordinariamente seducente, fatta di masserie abbandonate, antiche mulattiere, muri a secco, insediamenti rupestri. Trecentocinquanta tappe, dagli Iblei alle Alpi attraverso tutta la dorsale appenninica, per ritornare alle radici, ripercorrere i segni dell’uomo, riscoprire il proprio passato contadino.
Camminare per conoscere il territorio, imparare ad amarlo e a difenderlo, camminare per sviluppare un’autentica coscienza ecologica, per promuovere un turismo compatibile col territorio e le sue risorse ambientali, storiche e culturali: questo è il trekking, l’escursionismo a piedi, che va conquistando consensi sempre maggiori.
Inaugurato nel 1995, in occasione della grande manifestazione escursionistica denominata «Cammina Italia», il «Sentiero Italia» attraversa la provincia di Siracusa dall’Isola delle Correnti a Carlentini. Delle otto tappe siracusane, la cosiddetta «bretella iblea» del «Sentiero Italia», voluta e realizzata dal compianto Vito Oddo (pioniere dell’escursionismo in provincia di Siracusa) e da alcuni suoi più stretti collaboratori, due interessano proprio la frazione di Pedagaggi, uno dei principali crocevia per le escursioni verso il tavolato dei Monti Iblei, dei quali è geograficamente la «porta nord».
Le due tappe, identificate coi numeri 7 e 8, sono la Buccheri - Pedagaggi e la Pedagaggi - Carlentini. Si tratta di due tappe abbastanza lunghe (circa diciotto chilometri ciascuna) e per alcuni tratti anche particolarmente difficili per l’asperità del terreno.